Gli stili Bonsai

Gli stili Bonsai (6)

Mercoledì, 06 Giugno 2012 12:20

HOKIDACHI - Stile a Scopa

Scritto da

Il bonsai Hokidachi prende il nome dalla sua forma, infatti ha una forma simile ad una "scopa" (hoki) con le estremità a pennello "verso l'alto" (dachi).

Poche ramificazioni principali disposte a corona attorno al tronco sostengono una massa di rami più sottili che formano una fitta chioma ovale o tondeggiante, posta al di sopra della base del tronco. La pianta è leggermente decentrata rispetto al vaso, solitamente molto basso. Questo stile frequentemente usato in Giappone soprattutto con zelkove, è un po’ l’immagine delle piante che vediamo abitualmente nelle nostre campagne.

Gli alberi più adatti per lo stile Hokidachi sono olmi, aceri, e zelkove.

Creare un Hokidachi perfetto è estremamente difficile. Dev'essere attentamente selezionato un albero in un vivaio, e la cura adeguata deve essere costantemente profusa sull'albero per molti anni. 

Mercoledì, 06 Giugno 2012 12:17

SHAKAN - Stile Inclinato

Scritto da

In questo stile Bonsai, l'apice è inclinato entro un angolazione di 45° rispetto alla base. Lo sviluppo aereo e le grosse radici superficiali seguono l'andamento del tronco; il primo ramo si sviluppa invece nel senso opposto, bilanciando la pianta. L'importanza di questo ramo, che dovrebbe trovarsi a circa 1/3 dell'altezza complessiva, è determinante per caratterizzare armoniosamente questo stile.

Le radici sul lato opposto della inclinazione del tronco si devono allungare saldamente nel terreno, al fine di sostenere il tronco. A prima vista questi alberi appaiono instabili, ma in verità, mantengono una posizione stabile attraverso un intricato equilibrio

Mercoledì, 06 Giugno 2012 12:12

MOYOGI - Stile eretto informale

Scritto da

Questo stile Bonsai a differenza dello stile Chokkan, esprime la bellezza delle curve del tronco e dei rami.

La forma generale dell'albero è bilanciata dalla lunghezza e dall'angolo dei rami. In altre parole, la stabilità ottenuta tramite la bilanciata disposizione di complessi tratti di curve è ciò che dà al Moyogi la sua bellezza.

Gli alberi con una curvatura ancora più forte sono chiamato Bankan (tronco a spirale).

Non accettato inizialmente dai "puristi" come vero e proprio stile, è diventato popolare, non solo perché in natura ne sono presenti numerosissimi esempi, ma anche perché permette una maggiore libertà e trasgressione alle regole, in quanto compendia le caratteristiche di vari stili. Un'altra ragione della loro popolarità è che, escludendo cipresso e cedro data la loro tendenza di svilupparsi verso l'alto in modo retto ed ordinato, la maggior parte alberi possono essere possibili bonsai Moyogi.

Mercoledì, 06 Giugno 2012 12:00

HAN-KENGAI - Stile a Semicascata

Scritto da

In questo stile Bonsai, la  pianta, inclinata, parte dal lato opposto a quello da cui deborda dal vaso. Lo stile prevede due apici: uno in alto, posto all'incirca sopra la piegatura del ramo principale e l'altro in basso, al limite della vegetazione. L'apice inferiore non supera mai l'altezza del vaso. Qualche volta la vegetazione è presente solo nella parte terminale del tronco, che avrà in questo caso un'importanza primaria.

Kengai si dice che sia una delle più antiche forme di bonsai, ed è particolarmente popolare nella classe di Shohin bonsai.

Mercoledì, 06 Giugno 2012 11:53

KENGAI - Stile a cascata

Scritto da

Questo stile Bonsai è simile all'Han-Kengai, è differente perché l'apice inferiore oltrepassa l'altezza del vaso. La chioma può anche svilupparsi completamente al di fuori del contenitore, dalla parte opposta alla base del tronco, senza però toccare il bordo. Il vaso dovrà essere molto alto e la sua scelta sarà determinante per l’effetto della composizione.

Mercoledì, 06 Giugno 2012 10:57

CHOKKAN - Stile Eretto Formale

Scritto da

Questo stile di Bonsai prevede solo da una pianta diritta, con l'apice perpendicolare alla base del tronco. I rami a cadenza di tre (sinistro-posteriore-destro oppure destro-posteriore-sinistro) si alternano con simmetria lungo il tronco e si assottigliano avvicinandosi all'apice. Il primo ramo, che dovrebbe trovarsi all'incirca a un terzo dell'altezza complessiva, determina la posizione della pianta nel vaso, collocata nella parte opposta allo sviluppo di questo ramo.

Si dice che la tradizione bonsai inizia e finisce con lo stile Chokkan, infatti è considerato come la base di tutte le forme di bonsai e la forma più difficile da raggiungere.

Joomla templates by a4joomla